Immobili in Acquisizione
 
<< Articolo Precedente Condividi su Facebook Share on Google+ Condividi su Twitter Articolo Successivo >>

Casa Green: come rendere piu' sano l'ambiente in cui viviamo

Tratto da www.immobiliare.it

14/09/2018 - 2° Semestre 2018
Una recente analisi della California Air Resources Board ha dimostrato che l'aria negli ambienti chiusi è maggiormente inquinata rispetto a quella esterna, e non di poco: fino al 60% in più. Ma ci sono diversi accorgimenti che possiamo prendere per rendere più salubre la nostra abitazione, riducendo quindi il rischio di patologie che possono andare dal semplice mal di testa a malattie più gravi. Evitare gli inquinanti negli intonaci, nelle vernici e nei rivestimenti.
Gli inquinanti possono essere presenti in molte forme nelle nostre case (i più temibili sono formaldeide, acetaldeide, acroleina, propanale e tricloroetilene), ma attraverso scelte oculate è possibile evitarli. Partiamo dalle pareti, sostituendo il cemento con un composto a base di calce naturale e argilla e privilegiando le tinte tenui a quelle lucide, che è più facile contengano sostanze chimiche nocive. Il brand italiano Airlite distribuisce addirittura vernici in grado di ridurre di oltre l'80% l'inquinamento sia all'esterno sia all'interno di un edificio. Quanto ai rivestimenti, il legno massello non trattato è sempre la soluzione più biocompatibile.
Arredi eco-friendly
Dagli infissi a tutti gli elementi di arredo della casa, le soluzioni che non prevedono colle e resine chimiche come la formaldeide, ma che sono assemblate con tecniche ad incastro, risultano sicuramente più salubri. Anche per quanto riguarda il mobilio, il materiale per antonomasia più green è il legno, ma bisogna fare attenzione alle certificazioni che ne garantiscano l'origine sostenibile (come la CFS e la PEFC).
Altri due materiali da privilegiare sono il bambù e il cartone, un composto povero, di riciclo e sempre più usato per i complementi di arredo perché funzionale e resistente. In generale, poi, le superfici, specialmente quelle che vengono a contatto con le nostre mani, dovrebbero essere trattate con prodotti atossici. Un occhio alle certificazioni di biocompatibilità
Un aiuto ci arriva anche dagli enti preposti a vigilare sul nostro benessere, che sempre più stanno rivolgendo la loro attenzione agli ambienti indoor. A livello strutturale, sono stati pensati alcuni protocolli che valutano la vivibilità delle costruzioni residenziali non solo dal punto di vista dell'impatto sull'ambiente, ma anche sulla nostra salute: CasaClima Nature, per esempio e il protocollo sviluppato da Biosaf.
Per quanto riguarda invece gli elementi d'arredo, Ecolabel, Greenguard e Gav Emicode sono solo alcuni degli enti che svolgono analisi sulla biocompatibilità e rilasciano certificati ad hoc.
 
Il sito Studiocasa.it utilizza Cookies per facilitare e migliorare la Sua esperienza di navigazione.
Questo sito utilizza, inoltre, Google Analytics per raccogliere dati in forma aggregata ed anonima relativi alla navigazione effettuata.
Infine, su Studiocasa.it sono presenti pulsanti "Social" (Facebook,Twitter,YouTube,Google+,GoogleMaps) che possono comportare il salvataggio sul Suo pc di cookie di tali terze parti.
Per ulteriori informazioni e per negare uno specifico consenso: Informativa Privacy oppure Policy sui Cookies
Chiudendo questo banner e/o accedendo ad un qualunque elemento ad esso sottostante, si acconsente all'uso di tutti i cookies.

(per poter accettare e continuare i cookie devono essere attivi)
G.3E. S.r.l. - Via Angelo Maj, 1/N - Bergamo (BG) - P.I.V.A.: 03756940163 - © 2012 Tutti i diritti riservati
Cerco | Offro | Agenzie | Chi Siamo | Lavora con noi | Mutui | Contatti | News | Mappa | Informativa Privacy
Accedi
 
Email:
 
Password:
 
Aziende Agricole